Rally di Monte Carlo 2022 - Programma e mappe

La stagione 2022 della World Rally Championship è ufficialmente partita. Siete appassionati di motorsport? Oggi parliamo di Monte Carlo, la prima iconica tappa del mondiale WRC.

Una delle tappe più impegnative e allo stesso tempo più spettacolari della stagione a causa del tortuoso percorso tra le montagne e le condizioni instabili dell’asfalto, spesso ricoperto di neve e ghiaccio: per riprendere le parole del pilota Elfyn Evans, Monte Carlo è sempre una lotteria, un grande punto interrogativo per tutti.

Dopo un’edizione 2021 caratterizzata da sedi e appuntamenti rivisti, mai come quest’anno gli appassionati di motorsport attendono l’inizio del mondiale. E i presupposti della prima gara sono più che promettenti. 4 giorni di rally, quasi 300 chilometri da percorrere, 17 tappe e indimenticabili passaggi in luoghi iconici come il Col de Turini, che sarà valicato giovedì notte.

La tecnologia ibrida debutta al Rallye

Tra le novità 2022 è impossibile non citare il debutto dei motori ibridi nel campionato WRC. L’inedita Puma Rally1 con sistema propulsivo ibrido, la prima auto da competizione elettrificata Ford, affronterà la Yaris di Toyota e la i20 N di Hyundai, inaugurando una stagione che guarda al futuro e alla mobilità elettrica.

Debutto al Rally di Monte Carlo per le vetture ibride

Gli appuntamenti da non perdere

Rallye di onte Carlo 2022 - Timetable

Dopo tre giorni dedicati alla ricognizione e lo shakedown mattutino, il 90° Rallye di Monte Carlo prenderà il via ufficialmente Giovedì 20 alle 18.45 con un percorso rivisto rispetto alle edizioni precedenti.

A inaugurare il mondiale due prove serali, cominciando dal percorso tra Lucéram e Lantosque e, a seguire, la seconda prova, con passaggio notturno sul Col de Turini. E questo è solo l’inizio. Sulla Timetable ufficiale trovi la programmazione delle quattro giornate.

SCARICA LE MAPPE E LA ENTRY LIST

Breve storia del Rally più famoso al mondo

Fin dalla sua prima edizione, nel 1911, il Rallye di Monte Carlo è un’importante prova per i piloti che si vogliono cimentare in condizioni avverse e strade adrenaliniche. Data la particolarità del percorso, che dalla costa si snoda verso le montagne, c’è la possibilità di affrontare varie condizioni stradali con asfalto asciutto, bagnato o ghiacciato anche in un’unica tappa. Grande importanza assumono infatti le scelte dei piloti e dei loro team a livello di pneumatici e impostazione della vettura.

Per altre informazioni sull’evento si può consultare il sito ufficiale.

Buon Rally a tutti!